anche io ho cominciato oggi, peso 60 kg e sono reduce di una dieta in cui ho perso circa 40 kg, pratico running 3 volte a settimana per circa un’ora e mezza ogni volta. Dovrei incrementare l’attività fisica? Volevo anche chiedere a chi l’ha fatta, se le uova sode possono essere cucinate diversamente, ne ho mangiate talmente tante da piccola che ora solo a guardarle è un sacrificio assurdo…pensate che per mangiarle oggi a pranzo dovevo otturare il naso. Inoltre volevo sapere se dopo le due settimane di dieta qualcuno ha fatto le analisi per vedere se i valori fossero tutti nella norma.
Ciao a tutte ho iniziato ieri la dieta ma mi sono pesata solo oggi e sono 72…che spaventa sulla bilancia!! era un po che non mi pesavo..sono alta 1,74 e vorrei tornare ai miei 60 chili prima delle gravidanze..ieri poca fame..devo farcela stavolta..ma voglio pesarmi sabato bevo 1,5 lt di acqua e ho messo il dolcificante nel caffe spero di non compromettere tutto. Ciao a tutte resistiamo!!
La dieta del limone è un programma alimentare molto seguito che permette di dimagrire in una settimana cominciando con una dieta d'urto di 3 giorni: dopo i primi 3 giorni a base di detox, infatti, si possono perdere persino 3 kg in 7 giorni. È quindi una dieta perfetta per chi vuole ottenere una pancia piatta last minute, dimagrendo in tempo per affrontare serena la prova costume. Ma come funziona la dieta del limone? In che modo si può introdurre nel proprio menù? Quali sono i suoi benefici? Ci sono controindicazioni?

È vero ambra… Partivo da 61 kg per 1.73 m… So di non essere in sovrappeso ma volevo comunque tornare al mio peso forma che è sempre stato sui 55 kg… In più ci si è messo di mezzo anche il ciclo questa settimana e di sicuro un po’ ha sfalsato i risultati… 3 kg in meno non sono male ma il mio obiettivo rimane 6 kg totali… Che dite? Continuo la plank per un’altra settimana? Accetto suggerimenti…?


1 La formula di base per la perdita di peso è quello di bruciare più calorie di quanto si prende in al giorno. Il modo migliore per accelerare il metabolismo e bruciare più calorie, anche durante il riposo, è quello di esercitare. Siediti e scrivere un piano di esercizio che si può adattare al vostro programma. Assicurati di pianificare in anticipo con i giorni di riposo (uno a settimana) così sarete più probabilità di attaccare al vostro programma. Molte persone iniziano entusiasta su un programma di esercizio, ma non ottengono risultati perché vengono bruciati fuori e rinunciare tutti insieme. Pianificazione impedirà che.

Si tratta di una dieta molto pratica, ma anche drastica, che permette in una settimana, di perdere 4 chili. C’è uno schema da seguire per raggiungere gli obiettivi prefissati. Si raccomanda in ogni caso di consultare il medico prima di iniziarla. Non è adatta infatti a chi soffre di qualche patologia, a chi ha il diabete ed alle donne in gravidanza. Vediamo il menu da seguire.
Per paura di vedere il peso ricrescere, ho deciso di fare come hanno consigliato alcune persone: ho scelto tra le proposte del menù della dieta, giusto aumentando un po’ (una pozione di carote frullate, un uovo e un albume e 70 g di formaggio invece che 50g). Di sicuro fa meno danno che una pizza, comunque penso che basti sceglere un pasto leggero. In bocca al lupo per la seconda settimana ;-)
Per non rendere il programma troppo rigido, inserirete strategicamente un giorno di “sgarro” ogni 3 settimane in modo da dare un’ulteriore sferzata al metabolismo e accelerare il processo di dimagrimento. In questo giorno (che rappresenta un po’ il premio per aver seguito in maniera precisa il vostro regime per le tre settimane precedenti), potrete mangiare quello che volete, l’importante è che siano cibi a base di carboidrati: pizza, pasta, dolci, ecc.

Ashley Conrad è una delle migliori esperte di nutrizione e fitness del momento. È diventata famosa per le sue metodologie innovative in fatto di alimentazione e sport ed è spesso chiamata da celebrità hollywoodiane del calibro di Bradley Cooper, Kate Hudson, P. Diddy e Penelope Cruz. Dopo aver giocato a basket e aver studiato Performance Nutrition and Exercise presso la University of Southern California, la Conrad è salita sulla scena dell’allenamento con il suo famoso programma Clutch.
La fase di sottoalimentazione comprende una fase di digiuno che dura dalle 16 alle 18 ore dall’ultimo pasto. Durante questa fase, tuttavia, si possono mangiare frutta e verdura fresche e crude e un po’ di proteine. Questa è la fase in cui si brucia il grasso corporeo, si disintossica e purifica l’organismo e si controllano i livelli ormonali affinché abbiano un impatto ottimale sull’organismo.
Crea un programma di allenamento che ti consenta di fare esercizio fisico ogni giorno alla stessa ora. Potresti decidere di recarti in palestra prima di andare al lavoro, durante la pausa pranzo o prima di cena, ogni giorno o a giorni alterni. Analizza la tua lista di impegni settimanali e fai in modo che l'attività fisica divenga parte integrante della tua routine quotidiana per evitare di saltarla o di dimenticartene.

ciao a voi, Marina fatti coraggio il 4° e 5° giorno delle diete sono normalmente giorni di stallo o a volte di aumento, e li che e’ difficile tenere duro e continuare, ma vedrai che se ce la fai il peso ricomincia a scendere, per quanto mi riguarda sono al 2° giorno e oggi -500 in tutto 1400 g, ma io ho molto da perdere ed e’ normale perdere un po’ di piu’ rispetto a chi ha solo pochi kg da smaltire…. per cui il vero bilancio positivo o negativo lo faro’ fra una settimana quando i risultati saranno piu’ veritieri….consiglio a chi ci legge di scivere ed esprimersi perche’ e’ veramente liberatorio condividere queste esperienze…. in bocca al lupo a tutte
A volte una settimana di dieta può essere utile sia per essere più motivati a continuare nelle nostre abitudini sia perché, diciamolo, dei periodi di sgarro o in cui mangiamo un po’ di più capitano sempre: qualche invito speciale, un week end lungo o una settimana di vacanza in cui abbiamo esagerato a tavola, un periodo no che ci ha portato a esagerare tra snack e cibi di conforto. Per tornare in carreggiata, ecco il piano Body Fast Diet: un regime facile per perdere peso in 7 giorni, senza sforzo. Ideato dal sito americano Woman&Home, questo piano dimagrante è pensato per perdere peso in 7 giorni, dunque non va protratto: si tratta insomma di una sorta di minidieta da fare se abbiamo 2-3 di chili da perdere.
In quest’articolo spiegheremo come dimagrire e come fare per non riprendere più i chili persi, spiegheremo i principi generali dell’aumento di peso e del dimagrimento: seguendoli e facendo una vita più sana riuscirete a dimagrire. Ci occuperemo inoltre delle cause dell’aumento di peso e dei benefici del dimagrimento, vi insegneremo a dimagrire seguendo una dieta sana e facendo esercizio fisico e vi daremo alcuni consigli per iniziare.
Non è importante solo dimagrire dopo il parto, ma anche fare attenzione all’elasticità della pelle. Come ho appena accennato è probabile che si formino delle smagliature e che la pelle sia più secca. Per idratarla e farla tornare alla normale elasticità, dedica qualche minuto tutti i giorni a stendere una crema rassodante e elasticizzante. Collagene, elastina e rosa mosqueta sono molto efficaci. Ami gli olii? Alterna la crema all’olio di mandorle o di jojoba.

Ciao a tutti vi aggiorno la mia situazione :-) lunedí ho cominciato la dieta plank e ho ftt un po di eccezioni tipo il latte la.mattina e un po di frutta o il pomeriggio o la sera.sono alta 1.70 lunedì pesavo 63 chili stamane dopo 5 giorni mi sono pesata ed ero 60.8 dire che sono soddisfatta è dire poco!!! Però è dura da seguire soprattutto x chi come me ama.gli spuntini pomeridiani e quelli notturni!! Buona fortuna a tutte con impegno e sacrificio i risultati si ottengono non mollate!!! Ci aggiorniamo tra 5 giorni
In generale è bene cominciare a praticare sane abitudini, da seguire poi per sempre e non solo in occasione dell’arrivo dell’estate. Pasti regolari, niente condimenti pesanti, niente alcolici, ridurre il consumo di dolci, aumentare quello di fibre, mangiare in modo equilibrato, praticare regolarmente attività fisica, concedersi momenti di pausa e relax. Questo consentirà anche di abbandonarsi di tanto in tanto a qualche trasgressione alimentare che inserita in un contesto di sane abitudini, non preoccuperà più di tanto. In pochi mesi ci si potrà rimettere in forma, star bene e vivere il periodo estivo a pieno.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. https://www.youtube.com/watch?v=jqOK2hsCKRM
×